Comune di Rognano

Torna alla home page





Novità

16/10/2017

Abbattimento canone di locazione per genitori separati o divorziati

Contributi erogati al genitore separato/divorziato non assegnatario della casa coniugale, in possesso di contratto di locazione a sé intestato, che soddisfa una serie di requisiti.

Scadenza: 20 dicembre 2017


Descrizione

Le Agenzie di Tutela della salute- ATS- riconoscono dei contributi al genitore separato/divorziato che soddisfa una serie di requisiti.


Chi può presentare domanda

Negli avvisi delle Agenzie di tutela della salute saranno indicate le modalità operative cui attenersi per la presentazione dei bandi. In particolare i bandi prevederanno i seguenti elementi:

  • l’elenco delle strutture amministrative delle ASST competenti alla verifica dei requisiti formali delle domande;
  • i requisiti di accesso che devono essere soddisfatti da parte dei genitori separati/divorziati;
  • lo schema di domanda
  • il responsabile del procedimento;
  • i contatti cui rivolgersi per informazioni.

Risorse disponibili

Il contributo, erogato al genitore dalle Agenzia di Tutela del Territorio, è calcolato sulla base del canone annuo che risulta dal contratto di affitto in essere stipulato dal genitore stesso. Il contributo riconosciuto è differenziato ed è pari a:

  • 30% del canone di locazione per immobili a canone calmierato/concordato per un importo non superiore a € 2.000;
  • 30% del canone di locazione a prezzi di mercato annuo per un importo non superiore a € 3.000.

Forma ed entità dell'agevolazione

Sono destinatari dell'agevolazione i genitori separati o divorziati che soddisfano tutti i seguenti requisiti:

  • non risultano assegnatari della casa coniugale in base alla sentenza di separazione o di divorzio, o comunque non hanno la disponibilità della casa familiare in cui risiedono i figli;
  • sono intestatari di contratto di locazione;
  • hanno l’obbligo di versamento dell’assegno di mantenimento per i figli in base a sentenza del giudice;
  • sono residenti in Lombardia da 5 anni continuativi;
  • hanno un ISEE in corso di validità uguale o inferiore a € 20.000;
  • sono genitori, dando priorità a quelli con figli minori o figli disabili;
  • non risultano beneficiari di contributi regionali per il recupero della morosità incolpevole e/o non risultano assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà di Aler o dei Comuni;
  • non risultano titolari del diritto di proprietà, diritto di uso, usufrutto o di altro diritto reale di godimento di un’altra abitazione.
  • non sono stati condannati con sentenza passata in giudicato per reati contro la persona, tra cui gli atti persecutori di cui al decreto – legge 23 febbraio 2009, n. 11 (Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla violenza sessuale, nonché in tema di atti persecutori) convertito, con modificazioni, dalla legge 23 aprile 2009, n. 38, nonché per i delitti di cui agli articoli 570 e 572 del codice penale.

Come presentare la domanda

Consultare il sito delle singole ATS per avere informazioni sulla data effettiva di apertura del bando che potrebbe essere anche prima del 27 aprile, temine ultimo indicato dal provvedimento regionale.

La documentazione inerente gli Avvisi è consultabile e scaricabile qui sotto le singole ATS:

Data di Pubblicazione

ATS Pavia 27/04/2017


Informazioni e contatti

Telefonare ai numeri:

02.6765.3616 oppure 02.6765.4571

Scrivere a casella mail:

famiglie@regione.lombardia.it

> Sito Regione Lombardia


Riferimento BURL

Burl. n. 11 del 13/3/2017 Serie ordinaria.


Allegati

PDFDGR 5938/2016 (Formato PDF - 569KB)
PDFDecreto 2460 del 13/03/2017 (Formato PDF - 87KB)
PDFDecreto 2460 del 13/03/2017 - Allegato B (Formato PDF - 259KB)
PDFDecreto 2460 del 13/03/2017 - Allegato C (Formato PDF - 162KB)

 

« indietro

Sede Municipale: Via Roma 16, 27010 Rognano (PV) | C.F. 00484680186
Tel. +39.0382.926172 | Fax +39.0382.926207 | postacertificata@pec.comune.rognano.pv.it